Logo it.brilliant-tourism.com
Cinque motivi per cui il turismo brasiliano ha vinto la Coppa del mondo

Cinque motivi per cui il turismo brasiliano ha vinto la Coppa del mondo

Anonim

FOTO: un ragazzo brasiliano gioca su una collina che domina lo stadio Beria-Rio di Porto Alegre, uno dei tanti costruiti per i Mondiali. (Foto di Brian Major)

Ok, confermiamo un fatto chiave all'inizio: la Germania, e non il Brasile, ha vinto il torneo di Coppa del Mondo FIFA 2014. Mentre il brasiliano A Seleção ha raggiunto la semifinale, l'incapacità di "The Selection" di vincere il sesto titolo della Coppa del mondo, culminato con il suo tortuoso 7-1 battuto per mano dell'eventuale campione, non è stato il risultato per cui milioni di i fedeli partigiani avevano ardentemente desiderato. Invece è emersa come una monumentale delusione del suolo di casa per questa nazione che adora il calcio.

Potrebbe piacerti anche

Rio De Janeiro Aerial (Photo via microgen / iStock / Getty Images Plus) L'Ente per il Turismo del Brasile sta regalando il viaggio di una destinazione a vita e del turismo

FOTO: Un incendio forestal en el Amazonas. (foto de Brasil2 / E+ Getty Images) Come il turismo può aiutare a salvare la destinazione e il turismo di Amazon

Brazilian Tourism Board Il Presidente Embratur promuove il turismo brasiliano in America. Destinazione e turismo

FOTO: Un incendio forestal en el Amazonas. (foto de Brasil2 / E+ Getty Images) Amazon incendi non ha ancora impatto sui viaggi in Brasile Impatto sui viaggi

Aerial view of Rio de Janeiro, Brazil 11 destinazioni che dovrebbero essere sul radar degli agenti di viaggio

Eppure dal punto di vista turistico, l'hosting brasiliano della Coppa del Mondo 2014 è stato un successo trionfante. Le preoccupazioni diffuse sulle potenziali manifestazioni sociali, la prontezza di numerosi nuovi stadi e le infrastrutture di trasporto e il prezzo e la disponibilità di biglietti aerei e alloggi per servire i milioni di viaggiatori che si riversano in e intorno al paese durante l'evento non hanno sviluppato problemi significativi. Persino i timori di disordini a seguito della perdita unilaterale del Brasile nei confronti della Germania erano infondati.

Invece, il Brasile ha goduto di uno degli eventi di maggior successo della Coppa del mondo nella memoria recente (di nuovo, dal punto di vista turistico). Ecco cinque motivi per cui il Brasile è stato un grande vincitore della Coppa del Mondo FIFA 2014:

Il Brasile ha attratto milioni di visitatori e ha creato un enorme interesse per i viaggi nel Paese: un milione di turisti stranieri hanno visitato il Brasile durante il periodo della Coppa del Mondo tra il 12 giugno e il 13 luglio e il 95% ha dichiarato di voler tornare, secondo una valutazione fornita questa settimana da Dilma Rousseff, presidente del Brasile. È il 67 percento in più rispetto ai 600.000 turisti previsti dall'ente del turismo brasiliano. Inoltre, oltre il 60 percento dei partecipanti ha visitato il paese per la prima volta. Un totale di 310.000 stranieri hanno viaggiato in Sudafrica per i Mondiali del 2010.

Anche tre milioni di turisti brasiliani hanno viaggiato in tutto il paese durante l'evento, mentre 16, 7 milioni di passeggeri hanno utilizzato gli aeroporti del paese. Un totale di 3, 4 milioni di persone hanno partecipato alle partite nei 12 stadi brasiliani, e cinque milioni di persone hanno partecipato agli eventi Fan Fest della FIFA. "Il Brasile ha dimostrato di essere in grado di garantire infrastrutture, sicurezza, telecomunicazioni e servizi adeguati a turisti, squadre nazionali e capi di stato che hanno partecipato all'evento", ha affermato Rousseff.

I nordamericani erano degni di nota per il loro abbraccio senza precedenti alla Coppa del Mondo. I residenti negli Stati Uniti e in Canada hanno acquistato più di 200.000 biglietti per la Coppa del Mondo secondo la FIFA, più di qualsiasi altro paese al di fuori del Brasile. Durante tutto il torneo, i fan e i viaggiatori americani, compresi gruppi di richiamo come i fuorilegge americani, sono stati ben visibili sulla spiaggia di Copacabana a Rio de Janiero e in molte altre città che hanno ospitato partite di Coppa.

Rousseff ha aggiunto: "Stavamo dicendo che avremmo ospitato la Coppa del Mondo di Coppa del Mondo. In effetti, abbiamo organizzato la Coppa del Mondo di Coppa del Mondo. Abbiamo avuto un problema, la nostra partita contro la Germania. Tuttavia abbiamo battuto le previsioni pessimistiche … con l'immenso e meraviglioso contributo del nostro popolo ". Ecco cinque motivi per cui il turismo brasiliano ha vinto i Mondiali del 2014:

Il paese ha creato uno slancio positivo per le Olimpiadi estive del 2016: l'ospite di Rio delle Olimpiadi è a meno di due anni di distanza, e con la sua forte partecipazione ai Mondiali di quest'anno, il paese ha dimostrato di essere in grado di gestire eventi sportivi globali.

"Avevamo un piano rigoroso per seguire i lavori di costruzione degli stadi", ha dichiarato Aldo Rebelo, ministro dello sport brasiliano. "Abbiamo controllato ogni fase di consegna di ogni terreno. Pertanto, avevamo una zona cuscinetto in relazione a ciò che veniva fatto", ha detto. "La Coppa del Mondo come evento sportivo è un successo".

"Siamo uno dei pochi paesi in grado di organizzare un evento così complesso, fornendo infrastrutture e organizzazione di qualità, con un popolo così meraviglioso, che ha accolto tutti così bene", ha aggiunto Luiz Alberto Figueiredo, ministro delle relazioni esterne del Brasile.

Il Brasile ha segnato sui social media e sui media: la Coppa del Mondo 2014 ha generato un miliardo di post, Mi piace e commenti su Facebook nella prima metà del torneo, rendendolo l'evento più chiacchierato nei 10 anni di attività del sito sui social media, ha affermato un Analisi di Reuters. Le discussioni di calcio sulla Coppa del Mondo di Facebook tra il 12 giugno e il 29 giugno hanno coinvolto 220 milioni di persone. "Le persone stanno conversando in una scala davvero senza precedenti", ha affermato il direttore delle partnership dell'azienda.

La Coppa del Mondo ha anche generato 618.725 tweet di Twitter al minuto durante la partita finale del 13 luglio, un nuovo record secondo i funzionari di Twitter citati nei notiziari. Quel totale ha superato un altro record della Coppa del Mondo 2014, vale a dire i 580.166 tweet al minuto generati durante la semifinale tedesca del Brasile. Anche il capo allenatore americano Jurgen Klinsmann ha scelto Twitter per complimentarsi con il Brasile per l'hosting dell'evento.

Ottimo ospite Brasile! ! Sao Paulo, Natal, Manaus, Recife e ora Salvador. Tutti super cordiali! pic.twitter.com/8Zhs2Zs09a

- Jürgen Klinsmann (@J_Klinsmann) 1 luglio 2014

Il successo dei media trasmessi dal torneo potrebbe essere stato ancora più impressionante considerando che il calcio è ancora in ritardo rispetto al baseball, alla pallacanestro e al calcio professionistici statunitensi in popolarità. La partita del 22 giugno tra Stati Uniti e Portogallo a Manaus ha attirato 24, 7 milioni di telespettatori statunitensi, più dei playoff della National Basketball Association di quest'anno (che ha raggiunto il picco di 17, 9 milioni di telespettatori) e le World Series 2013 della Major League Baseball (11, 3 milioni).

L'umiltà del Brasile ha offerto una visione positiva della sua società: nonostante una brutale perdita in una partita tanto attesa sul terreno di casa, i cittadini brasiliani in gran parte non sono riusciti a offrire il tipo di manifestazioni pubbliche violente o violenze petulanti che hanno seguito persino vincendo gli sforzi di campionato da parte di squadre provenienti da città sportive professionistiche di tutto il mondo.

Ci sono state notizie di scaramucce minori, tra cui una manciata di scontri tra brasiliani e argentini intorno alla spiaggia di Copacabana in seguito alla vittoria per 1-0 della Germania sull'Argentina. Secondo quanto riferito, la polizia ha anche usato gas lacrimogeni per disperdere alcuni fan fuori dallo stadio di Rio Maracana. Altrimenti non ci sono state rivolte, atti di vandalismo o cattivi comportamenti di massa in seguito alla sconfitta della squadra nazionale contro la Germania.

"Abbiamo perso il trofeo, ma il Brasile ha vinto la Coppa del Mondo", ha dichiarato Aloisio Mercadante, capo dello staff di Rousseff. "Il Brasile ha dimostrato di saper vincere, perdere, ospitare e celebrare la pace con rispetto e un'atmosfera di" farsi casa "".

L'Argentina non ha vinto la Coppa del Mondo: agli occhi dei brasiliani, questo è stato l'unico risultato che avrebbe potuto generare ovunque vicino alla gioia che avrebbe scatenato se il paese avesse vinto un sesto titolo senza precedenti. Ai brasiliani è stata risparmiata un'enorme vittoria della Coppa del Mondo dal loro vicino sudamericano e rivale di calcio nella Maracana, considerata la Mecca del calcio brasiliano. Come ha detto un brasiliano al sito web Mercopress.com, "Se l'Argentina avesse vinto, ci avrebbero preso in giro per anni".